Angiomi ed emangiomi cutanei, scopriamo la differenza

Angiomi ed emangiomi cutanei, scopriamo la differenza

SHARE

Gli angiomi e gli emangiomi cutanei sono due tumori benigni, in genere di colore rosso, che possono apparire durante i primi mesi di vita del bambino,  definiti dai pediatri emangiomi infantili. Tuttavia, benché in apparenza possano sembrare simili, questi tumori nascondono delle differenze che è meglio conoscere. Ecco quali sono le principali.

Credit foto medicina.it

SALUTE-Gli angiomi e gli emangiomi cutanei, conosciuti più comunemente come “nei rossi”, sono dei tumori benigni che possono apparire durante i primi mesi di vita del bambino e talvolta, anche se molto meno di frequente, anche negli adulti.

Tuttavia, sebbene in apparenza siano molto simili tra di loro, in realtà questi tumori benigni nascondono delle differenze molto evidenti e che è bene conoscere, anche perché, nei casi più gravi, possono celare patologie ben più gravi come la cirrosi epatica.

Angiomi, cosa sono e caratteristiche principali

Gli angiomi sono dei tumori benigni che si manifestano soprattutto nei piccoli vasi sanguigni. Anche se il viso è una delle loro “zone predilette”, possono comparire in tutto il corpo. Sebbene non siano pericolosi, soprattutto se questi inestetismi appaiono durante l’età adulta, è meglio recarsi subito dal medico, perché spesso sono il primo segno di una patologia più grave, come la cirrosi epatica.

In ambito medico esistono diversi tipi di angiomi, che a loro volta si suddividono in numerose sottocategorie. Nonostante non siano belli a livello estetico, tendono a scomparire in modo spontaneo e a non lasciare tracce permanenti. Tuttavia, se sanguinano o si trovano in zone particolarmente sensibili o sollecitate, è possibile che sia necessario un intervento chirurgico per asportarli.

Emangiomi, cosa sono e caratteristiche principali

Gli emangiomi come aspetto sono molto simili agli angiomi, ma a differenza di quest’ultimi, oltre che sul viso e sul corpo, possono apparire anche sugli organi interni come fegato, cuore, cervello e vie aeree. Di solito non è presente alla nascita, ma può apparire anche due settimane più tardi.

Gli emangiomi tendono a scomparire con il passare del tempo e non richiedono quasi mai un intervento chirurgico, se non in presenza di complicazioni oppure di lesioni che interferiscono con il normale funzionamento degli organi vitali.

A differenza deglli angiomi, questi inestetismi non sono accompagnati da sintomi come il mal di testa e, in alcuni casi, possono lasciare delle macchie permanenti sulla pelle e che possono essere rimosse soltanto attraverso un intervento di chirurgia estetica. Inoltre se i primi tendono ad avere la forma regolaredi un piccolo neo rosso, gli emangiomi possono talvolta assumere dimensioni spropositate, soprattutto nella prima fase, quando abbiamo una proliferazione spropositata delle cellule endotediali.