Colesterolo alto nei bambini, cause e livelli massimi

Colesterolo alto nei bambini, cause e livelli massimi

SHARE

L’American Academy of Pediatrics (AAP) ha di recente lanciato un appello a tutti i genitori, ossia di sottoporre a periodici controlli per il colesterolo i bambini tra i 9 e gli 11 anni, questo proprio a causa del crescente fenomeno di obesità tra i più giovani.

Livelli di colesterolo nei bambini

L’AAP ha inoltre raccomandato nello specifico i casi in cui è fondamentale verificare i livelli di colesterolo nei bambini, vediamoli di seguito.

E’ bene che si indaghi con test clinici per controllare i livelli di colesterolo nei bambini i cui genitori o nonni hanno sofferto di infarto o di patologie che coinvolgono le arterie e i vasi sanguigni come ad esempio l’ictus, si tratta di gravi condizioni che in genere colpiscono gli uomini intorno ai 55 anni o prima, e le donne verso i 65.

Atri casi in cui si raccomanda il controllo dei livelli di colesterolo nei bambini sono quelli i cui familiari abbiano risentito di livelli di colesterolo totale del sangue intorno ai 240mg o addirittura superiore. E ancora quelli la cui storia clinica familiare sia sconosciuta, come ad esempio i bambini adottati, e quelli che invece presentano in famiglia la presenza di patologie cardiache come la pressione alta, di diabete, di fumo o di obesità. In tutti i casi sopra elencati è molto importante effettuare il controllo dei livelli di colesterolo intorno ai 2 anni e non oltre i 10.

Livelli di colesterolo nei bambini dai 2 ai 10 anni:

Classificazione Colesterolo totale Colesterolo LDL
Accettabile < 170 < 110
Al limite 170 – 199 110 – 129
Alto > 220 >130

Un bambino, infatti, potrebbe avere i livelli di colesterolo alti per una serie di motivi come l’obesità, il diabete, altre malattia del fegato, dei reni o per l’ipotiroidismo. Se il test per il controllo del colesterolo mostra livelli eccessivi il pediatra prescriverà di ripetere l’esame dopo due settimane dal primo controllo per poter così verificare l’esattezza dei risultati. Nei casi in cui i livelli di colesterolo risultino ancora elevati il medico si occuperà di indagare per determinare l’origine del problema che potrebbe anche essere congenita.

Un recente studio ha comunque dimostrato che non esiste nessuna prova che i bambini che soffrono di colesterolo alto debbano risentire dello stesso disturbo in età adulta, ecco dunque perché è importante monitorare il colesterolo fin dall’età infantile, perché si tratta di condizioni mediche del tutto slegate fra loro.

Si ricorda che le informazioni riportate in questo articolo non devono essere intese come sostitute delle cure mediche ma solo come una guida di consigli previo consulto di un medico specializzato a gestire i singoli casa individualmente.