Cucinare con i bambini – ecco perchè è importante

Cucinare con i bambini – ecco perchè è importante

SHARE

Uno dei migliori modi per trasmette al proprio bambino le vostre sane e valide scelte alimentare è quello di incoraggiarlo a stare con voi in cucina. Cucinare con i bambini è un gesto molto significativo per la loro educazione alimentare, i piccoli infatti si sentono coinvolti nell’intero processo di preparazione di un alimento dalla spesa fino all’ultima cottura.

Cucinare con i bambini
Cucinare con i bambini stimola la creatività e l’intelligenza

Fin da subito è importante dedicarsi a cucinare con i bambini insegnando loro a pianificare i pasti che devono rispettare la regola del piatto, ossia comprendere tutti i più importanti gruppi alimentari in ciascun pasto. E’ molto significativo spiegare ai piccoli l’importanza di fare scelte alimentari che prevedano un ridotto contenuto di grassi preferendo dunque il pesce o le carni bianche come il pollo piuttosto che la carne rossa, così come i formaggi magri al posto di quelli molto grassi.

Cucinare con i bambini è un’attività educativa sottovalutata

Cucinare con i bambini è senza dubbio un’attività profondamente educativa e soprattutto le prime volte è opportuno lasciare che il bambino prenda confidenza con l’ambiente permettendogli ad esempio di scegliere cosa preparare e provvedendo poi a guidarlo nella preparazione assegnandogli piccoli e semplici compiti da svolgere.

Cucinare con i bambini può essere anche molto rilassante e divertente per i genitori, l’importante è ricordare l’importanza di coinvolgere in ogni fase il piccolo pur limitando gli incarichi in base all’età, è ovvio che non si potrà consegnare nelle mani di un bambino di 6 anni un coltello affilato per affettare le verdure, al contrario invece gli si potrebbe domandare di lavare la lattuga.

Se si decide di cucinare con i bambini si deve tener presente che non è ammessa alcuna distrazione, la cucina infatti per quanto confortevole può nascondere molti pericoli come ad esempio i fornelli o i tegami bollenti dai quali bisogna tener lontano i piccoli insegnando loro l’importanza della sicurezza, lo stesso vale con lo sportello del forno. Sempre a proposito dell’attenzione essenziale nel cucinare con i bambini bisogna ricordare di non lasciare mai che un bambino resti in cucina senza la supervisione di un adulto.

Cucinare con i bambini come abbiamo detto sopra è un’attività profondamente educativa non solo per l’educazione alimentare fine a se stessa ma anche per insegnare ai piccoli concetti e pratiche fondamentali come misurare e pesare gli ingredienti. Anche ai fornelli bisogna spiegare ai bambini il pericolo delle pentole calde e aver cura di posizionare i manici delle stesse verso l’interno così che i bambini non siano tentati dal toccarli e scottarsi. Pe cucinare con i bambini in sicurezza è importante in ultimo insegnare loro l’utilizzo delle presine e dei guanti da cucina per evitare dolorose scottature.