Fabbisogno calorico nei bambini dai 2 anni in poi

Fabbisogno calorico nei bambini dai 2 anni in poi

SHARE

Il fabbisogno calorico dei bambini

Di quante calorie hanno bisogno i bambini?

Nessun bambino dovrebbe seguire una dieta ipocalorica senza la stretta supervisione del pediatra, nonostante il consulto del medico sia fondamentale per la sua salute, è molto importante che anche i genitori siano consapevoli dell’adeguato fabbisogno calorico dei propri bambini in modo da poter garantire un equilibrato dosaggio energetico.

fabbisogno-calorico-nei-bambiniFase 1

Riportiamo nella seguente tabella un’idea generale del fabbisogno calorico dei bambini, questo viene calcolato in base ad alcune variabili come l’età, il sesso e il livello di attività fisica che giornalmente viene praticata, ad esempio se un bambino va a scuola a piedi potremmo considerare che è sottoposto ad una moderata attività, mentre se fa sport regolarmente come magari il basket riterremo che il bambino pratica un vigoroso esercizio fisico.

Età

Sesso

Attività sedentaria

Attività moderata

Attività intensa

Da 2 a 3 anni

Maschi e femmine

1000

1000

1000

Da 4 a 8 anni

Maschi

1200 – 1400

1400 – 1600

1600 – 2000

Femmine

1200 – 1400

1400 – 1600

1400 – 1800

Da 9 a 13 anni

Maschi

1600 – 2000

1800 – 2200

2000 – 2600

Femmine

1400 – 1600

1600 – 2000

1800 – 2200

Da 14 a 18 anni

Maschi

2000 – 2400

2400 – 2800

2800 – 3200

Femmine

1800

2000

2400

Da 19 a 30 anni

Maschi

2400 – 2600

2600 – 2800

3000

Femmine

1800 – 2000

2000 – 2200

2400

Da 31 a 50 anni

Maschi

2200 – 2400

2400 – 2600

2800 – 3000

Femmine

1800

2000

2200

Oltre i 51 anni

Maschi

2000 – 2200

2200 – 2400

2400 – 2800

Femmine

1600

1800

2000 – 2200

Fase 2

Dopo aver approfondito quale sia il generale fabbisogno calorico dei bambini occorre pianificare un’adeguata quantità di cibo, e dunque di nutrimento, che comprenda giornalmente i gruppi alimentari fondamentali. E’ opportuno ricordare che se il bambino assume più calorie di quelle previste dal suo fabbisogno calorico queste dovranno essere bruciate con un incremento dell’attività fisica, è importante infatti, per mantenere l’equilibrio nel fabbisogno calorico dei bambini, prestare attenzione alle calorie extra che spesso con molta facilità vengono aggiunte al piano alimentare in genere proveniente dal cibo o dalle bevande.

Se ad esempio il bambino mangia o beve qualcosa di non previsto dal piano che sfora dal fabbisogno calorico giornaliero di 100 calorie ogni giorno si otterrà nell’arco di una settimana un accumulo di 700 calorie non bruciate dall’organismo.

Vediamo di seguito le quantità per ciascun gruppo alimentare adeguate al fabbisogno calorico strutturate in 2 tabelle che hanno il solo scopo di fare da guida ma bisogna tenere sempre a mente che ciascun bambino ha delle esigenze differenti da un altro.

Gruppi alimentari 1000 calorie 1200 calorie 1400 calorie 1600 calorie 1800 calorie 2000 calorie
Frutta 1 porzione 1 porzione 1 1/2 porzione 1 1/2 porzione 1 1/2 porzione 2 porzioni
Verdura 1 porzione 1 1/2 porzione 1 1/2 porzione 2 porzioni 2 1/2 porzioni 2 1/2 porzioni
Frumento 85 grammi 115 grammi 140 grammi 140 grammi 170 grammi 170 grammi
Proteine 56 grammi 85 grammi 115 grammi 140 grammi 140 grammi 150 grammi
Latticini 2 porzioni 2 1/2 porzioni 2 1/2 porzioni 3 porzioni 3 porzioni 3 porzioni
Gruppi aliemntari 2200 calorie 2400 calorie 2600 calorie 2800 calorie 3000 calorie 3200 calorie
Frutta 2 porzioni 2 porzioni 2 porzioni 2 1/2 porzioni 2 1/2 porzioni 2 1/2 porzioni
Verdura 3 porzioni 3 porzioni 3 1/2 porzioni 3 1/2 porzioni 4 porzioni 4 porzioni
Frumento 195 grammi 225 grammi 255 grammi 285 grammi 285 grammi 285 grammi
Proteine 170 grammi 180 grammi 180 grammi 195 grammi 195 grammi 195 grammi
Latticini 3 porzioni 3 porzioni 3 porzioni 3 porzioni 3 porzioni 3 porzioni

Fase 3

E’ importante rivolgersi al pediatra per porgli tutte le domande necessarie in caso di dubbi sulla strutturazione del piano alimentare che rispetti il fabbisogno calorico giornaliero dei bambini.

Il fabbisogno calorico dei bambini varia da bambino a bambino, non si può dunque stabilire un numero fisso che valga per tutti. Ad esempio un bambino può necessitare di un incremento del fabbisogno calorico durante alcune delicate fasi della crescita o magari se inizia a praticare uno sport. In questo caso anche il fabbisogno calorico e dunque il piano alimentare dovranno essere rivisti e adeguati alle nuove esigenze, comunque l’importante è non fissarsi su precisi importi e numeri da rispettare ogni singolo giorno.

Il piano alimentare infatti va organizzato secondo il fabbisogno calorico dei bambini in un periodo più lungo, mediamente 1 o 2 settimane nelle quali vengono inseriti tutti i gruppi alimentari fondamentali e marginali così che le calorie assunte nell’arco di questo tempo comprendano un quadro completo di nutrienti essenziali.

Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha pubblicato le quantità giornaliere per ciascun gruppo alimentare consigliate per il fabbisogno calorico dei bambini. Si tratta solamente di linee guida ma che possono risultare molto utili per farsi un’idea generale.

https://www.healthychildren.org/English/healthy-living/nutrition/Pages/Energy-In-Recommended-Food-Drink-Amounts-for-Children.aspx