Quando i bambini mangiano troppo: come intervenire

Quando i bambini mangiano troppo: come intervenire

SHARE

I bambini così come gli adulti spesso usano il cibo per motivi diversi dal soddisfare la fame o l’appetito, i primi soprattutto a volte mangiano in risposta alle loro emozioni e sentimenti, questa situazione porta i bambini a mangiare troppo. Se i bambini mangiano troppo e dicono di aver fame in continuazione probabilmente questo sarà dovuto più alla noia piuttosto che al fisiologico bisogno di mangiare.

bambini mangiano troppo
I bambini che mangiano troppo spesso presentano stati emotivi non direttamente collegati alla fame

Perché i bambini mangiano troppo?

In questi casi consigliamo di seguire alcuni utili suggerimenti per distoglierli dalla ricerca di cibo per noia.
Se i bambini fanno tre pasti ben bilanciati e uno spuntino al giorno ma nonostante ciò continuano a mangiare troppo, potrebbero esserci altri motivi che fanno in loro venir voglia di mangiare. Ogni genitore che si trova in una situazione simile dovrebbe chiedersi cosa scateni nel bambino la fame immotivata, le risposte che molto probabilmente si darà potrebbero essere:
la noia
la depressione
lo stress
la frustrazione
l’insicurezza
la solitudine
la fatica
il risentimento
la rabbia
la felicità

Un’altro argomento sul quali i genitori dovrebbero fermarsi a riflettere riguarda l’alternanza fra i pasti regolari e gli spuntini dei bambini e se il cibo venga usato come premio per il suo comportamento, un esempio chiaro potrebbe essere il gelato come premio per un buon voto.

Questi atteggiamenti appena descritti possono involontariamente contribuire all’insorgere di obesità nei bambini. Per evitare di cadere in questi errori si consiglia di sostituire il premio in cibo con parole di incoraggiamento e complimenti che mantengano il piccolo motivato senza interferire con la sua corretta alimentazione.

Cosa fare quando i bambini mangiano troppo:

Quando invece ci si accorge che i bambini tendono a compensare la noia con il cibo è necessario proporre altre attività che li distolgano dal pensiero di mangiare. Innanzitutto è importante bilanciare correttamente i tre pasti principali dei bambini più uno spuntino al giorno, questa scansione eviterà ai piccoli di sentire fame tra un pasto e l’altro, inoltre è significativo aiutare i bambini a scegliere a quali attività dedicarsi per non cercare il cibo senza avere fame, ad esempio si può proporre

  • di portare a spasso il cane
  • occuparsi insieme ad un adulto della cura del giardino
  • giocare a calcio o ballare
  • pattinare
  • dipingere
  • fare una passeggiata

Per quanto riguarda gli spuntini è importante proporre ai bambini alternative sane al cibo confezionato ad esempio si potrebbe scegliere fra la frutta, la verdura, le gelatine senza zuccheri aggiunti e altri snack a base di frutta. Vanno invece accuratamente evitati i cibi molto zuccherati, i dolci in genere come cioccolati o caramelli e le patatine confezionate.

E’ importante ricordare che l’alimentazione è strettamente legata al controllo del peso nei bambini perciò scorrette abitudini alimentari potrebbero facilmente favorire l’insorgere di obesità o altri disturbi correlati.